La rubrica di oggi sarà un po' atipica in quanto non parlerà di un argomento in particolare, ma di un'iniziativa unica nel suo genere organizzata dal CSI Nazionale.

Si è tenuta tra sabato 30 e domenica 31 gennaio scorso, presso l'Oratorio Sacer a Cernusco sul Naviglio, la prima "24 ore per lo sport", un progetto realizzato e voluto dal CSI per creare un'occasione speciale in cui dar voce alle idee dei giovani che fanno sport.

Durante queste due giornate tanti sono stati i temi trattati e tantissimi i protagonisti: dal Presidente del CSI Massimo Achini a tantissimi grandi campioni dello sport nazionale e internazionale ma anche giovani con grandissime idee.

“Durante questa prima 24 ore cercheremo di realizzare tanti sogni, tra questi uno ne abbiamo in particolare: avvicinare il mondo dello sport di base allo sport professionistico, e fare in modo che i grandi campioni sportivi come quelli che sono qui oggi, possano convincere tutti i loro “colleghi” a prendere sul serio il tema della responsabilità educativa. L’idea qui oggi è quella dei campioni sportivi e dei giovani sportivi a chilometro zero, vicini e nello stesso luogo per raccontarsi il modo in cui vivono lo sport”.

Queste le parole del presidente Achini e tanti altri gli interventi dei vari sportivi. Uno in particolare, quello di Ivan Ramiro Cordoba giocatore con 324 presenze all'Inter, che colpisce per il richiamo alla rubrica di oggi:

“Per uno sportivo che ama lo sport non esiste la parola sacrificio, esiste il pensiero profondo della passione che ti porta  a fare qualsiasi cosa, anche nei momenti difficili, puoi tirare fuori qualcosa che non ti aspetti nemmeno. Lo sport deve essere divertimento e stare bene insieme, questo è il concetto che deve passare. L’idea di oggi di avvicinare lo spirito dello sport negli oratori a quello professionista è qualcosa di molto speciale, e per questo i campioni sportivi dovrebbero cercare di essere più disponibili, con i piedi per terra per avvicinare questi posti dove nasce lo sport vero”.

E tornando alla "24 ore" questi i numeri e oltre un centinaio di idee selezionate. Dieci le idee che saranno infatti scelte secondo questi criteri: l’idea che creerà più posti di lavoro, la più coraggiosa, quella che favorirà l’integrazione, quella che combatterà la sedentarietà, la più internazionale, l’idea per le società sportive che sono l’anima del CSI, l’idea per l’attività giovanile, l’idea per l’educazione e l’idea più forte per i deboli.

Diverse e varie le proposte formulate dai giovani sportivi:
“Creare una sorta di banca del tempo per cui i campioni sportivi mettano a disposizione dieci giorni all’anno del proprio tempo all’interno degli oratori”;
“Fare in modo che il mondo dello sport si prenda a cuore l’educazione dei giovani”;
“Un corso di formazione universitaria per educatori sportivi professionisti";
“Un bonus sportivo per ogni ragazzo che vive situazioni di disagio nella pratica dell’ attività sportiva”;
“Fare in modo che ogni club professionistico contribuisca alla realizzazione di case famiglia sportive che possano accogliere i giovani in difficoltà”;
“Creare società sportive speciali che includano tutte le persone che vivono difficoltà”;
“Giocare in attacco" – come ha suggerito Papa Francesco;
“Realizzare un patto educativo tra professionisti dello sport e società sportive in base al quale gli atleti possano entrare negli oratori ed imparare l’ esperienza dello sport di base per riportarla all’interno della società professionistica”.

Quanto riportato è molto rilevante per confermare quanto lo sport sia importante nell'ambito educativo e non solo. Leggere gli interventi che seguono può essere molto utile per comprendere meglio cosa s'intenda con "non solo".

Una grande testimonianza di come lo sport può dare il meglio di sé ed educare alla vita: è quella del mister Emiliano Mondonico che tutti i mercoledì pomeriggio allena una squadra di ex alcolisti, Matteo è uno di questi e racconta come è riuscito a superare le proprie difficoltà attraverso la pratica sportiva e la grande esperienza della Homeless World Cup: “Il mister mi ha insegnato che ci sono regole, che nello sport ci sono compagni da aiutare e sostenere, per la prima volta non mi sono più sentito solo ed ho imparato ad avere fiducia nei miei mezzi. Grazie allo sport io ora vivo la vita in un altro modo”. 
“Sono testimonial in tutta Italia degli oratori – sottolinea Mondonico – e questa per me è una grande fortuna, ci sono tantissimi riscontri positivi ed incontro realtà significative che rappresentano davvero una svolta nel mondo dello sport”.

Un contributo importante arriva anche da Natale Forlani direttore generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione al Ministero del lavoro e delle politiche sociali: “Lo sport nella storia ha sempre anticipato i movimenti generali, è una occasione di riscatto perché è meritocratico, è uno strumento di integrazione tra i popoli. Vogliamo proporre la cittadinanza sportiva, fare in modo che lo sport anticipi quello che il parlamento dovrebbe rettificare, chi è nato in Italia può rappresentare il nostro paese nelle competizioni internazionali ed essere ambasciatore dell’Italia nel mondo. Selezioneremo le più belle pratiche dell’integrazione dove il Csi e gli oratori saranno dominanti, intorno ad un manifesto dello sport che a breve verrà divulgato, dedicheremo anche un portale alla buona pratica sportiva che viene veicolata anche alle 2200 associazioni di immigrati in Italia”.

Per concludere questo breve resoconto riportiamo quanto ancora espresso dal Presidente Achini come il messaggio della "24 ore": 
“Vogliamo dire al mondo dello sport di aprire gli occhi, abbiamo bisogno di capire che quanto ci viene chiesto è rendere più bello il mondo di oggi. Dobbiamo giocare in squadra, insieme, per farlo. Ogni giorno sui campetti e nelle palestre degli oratori". 

Lo sport è un'ottima "idea" in generale, ma la "24 ore di idee per lo sport" lo è stata per la sua volontà di fare di queste idee degli ottimi prossimi obiettivi.
Lo sport è salute, lo sport è benessere e lo sport è anche educazione. Non dimentichiamolo!

Vi aspettiamo il prossimo mercoledì con la Rubrica CSI!

Fonte: www.csi-net.it  - Le prime idee della 24 ore - Vedi tutto su "24 ore di idee per lo sport" »

E' tempo di formazione

Centro Sportivo Italiano
Tesseramento online
Codice società:

Password:

Fondazione Banco di Sardegna

Istituto Credito Sportivo

Orthos Giulio Incerpi

Pes & Paolotti

Comunic@ Communications Agency

Time Out
la newsletter dello sportivo

Dove siamo:


Via Trento 39

09037 

San Gavino Monreale