La rubrica di questa settimana tocca una tematica di interesse per tutti: come un drink, o l'acol in generale influisce sul nostro metabolismo?

Per parlarne ci affidiamo alla parola del bio-nutrizionista Michele Cinus, citando le sue parole. Buona lettura!

Durante il week-end alcuni di noi andranno a cena fuori o in giro con amici per un drink o un bicchiere di vino, ne approfitto per dare un piccolo consiglio:
qualora doveste bere un po' più del dovuto bevande contenenti alcol, ricordatevi di bere tanta acqua e reintegrare un po' di vitamine e zuccheri (con qualche frutta come la banana o un frullato con latte e banana, o ancora ortaggi come la carota...etc etc).
Questo perché il metabolismo dell'alcol (nello specifico etanolo) è per buona parte ad opera del fegato che grazie a due enzimi (alcol e aldeide deidrogenasi) lo convertono (rispettivamente) in acetaldeide e acido acetico.
Una dose eccessiva (che può variare da individuo a individuo oltre che dall'etnia o dal sesso) potrebbe portare ad un accumulo di acetaldeide che non viene più trasformata in acetato.
Se in più aggiungiamo la presenza (in alcune bevande - soprattutto quelle di bassa qualità) di metanolo, che viene metabolizzato dallo stesso sistema enzimatico, vediamo che si può accumulare un'altra sostanza: la formaldeide.
Entrambe sostanze non “simpaticissime” per il nostro organismo.

Inoltre tutto questo processo e questo lavoro va a discapito di:
- diverse vitamine (delle quali si riduce anche l'assorbimento) e di sali minerali;
- del glucosio disponibile (soprattutto per il cervello, unica fonte energetica di questo organo);
- e infine dell'idratazione dell'intero organismo (e quindi anche del cervello) in quanto l'alcol disidrata i tessuti.
Qual'è il risultato?
L'indomani si ha un bel mal di testa, si è stanchi e poco concentrati.
Non vogliamo assolutamente dire che potete sbronzarvi e poi rimediare con un paio di uova o due frutti, ma qualora doveste bere un bicchiere in più sapete come aiutare il vostro organismo a stare un po' meglio e ridurre i postumi del vostro bicchiere di troppo.
Detto questo, bevete sempre con moderazione e buona serata.

Ringraziando Michele Cinus, continuiamo ad informarci sempre su quelli che sono i pareri degli esperti e i consigli utili per tenerci sempre in forma ed in salute. Al prossimo appuntamento con la Rubrica CSI!

E' tempo di formazione

Centro Sportivo Italiano
Tesseramento online
Codice società:

Password:

Fondazione Banco di Sardegna

Istituto Credito Sportivo

Orthos Giulio Incerpi

Pes & Paolotti

Comunic@ Communications Agency

Time Out
la newsletter dello sportivo

Dove siamo:


Via Trento 39

09037 

San Gavino Monreale